Rally Obedience

La Rally Obedience è una disciplina sportiva aperta a tutti i cani meticci e non e conduttori di qualsiasi estrazione sociale, si propone come disciplina sportiva atta a favorire una corretta relazione fra cane e conduttore, una relazione basata sulla reciproca fiducia, sul rispetto e sulla collaborazione, nonché a favorire la pratica sportiva.
Si tratta di un percorso che cane e conduttore devono affrontare, scandito da diversi cartelli o stazioni, attraverso cui il biniomio deve passare e mettere in atto differenti comportamenti sulla base di quello riportato nei cartelli.

Il percorso di gara
L’aspetto interessante di questa disciplina riguarda l’attenzione ed il rispetto che devono essere dimostrati nei confronti del cane durante qualunque prova. I giudici che escono da un lungo percorso formativo sono in grado di riconoscere qualunque forma di disagio del cane, intervenendo penalizzando qualsiasi tipo di coercizione mostrata. Per esempio esiste una penalità per l’utilizzo del guinzaglio come correzione. “GUINZAGLIO USATO PER CORREZIONE, RINFORZO USATO COME STIMOLO FINO A 3 ESERCIZI = ‐5 punti”
La collaborazione durante la prova è più importante della precisione nell’eseguire il percorso.
L’obbiettivo per cane e conduttore è che il tempo passato insieme sia piacevole e divertente.
Nella Rally-O Fisc esistono 81 cartelli. La difficoltà dei cartelli va dall’esecuzione di un semplice seduto, per passare da esercizi più complessi come un pivot a 90°, fino ad arrivare a cartelli molto più complessi e abbinati tra loro, ma calcolati come un’unica stazione.
La parte più interessante di questa disciplina è che aumenta e migliora la relazione tra cane e proprietario migliorandone la comunicazione e la comprensione da entrambe le parti. Molto spesso la Rally-O viene consigliata come proseguimento di un percorso educativo.

Image
Image
Image
© 2022 Gruppo Cinofilo Debù